TOP

2018

Multiforme, declinazioni tra spazio e tempo

Venezia, maggio 2018

Multiforme, declinazioni tra spazio e tempo è la mostra promossa e prodotta da Alcantara per Palazzo Rocca Contarini Corfù a Venezia in occasione della 16. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia, aperta dal 24 maggio al 27 giugno. Per questa edizione il curatore Davide Quadrio ha selezionato tre installazioni della collezione aziendale, già incluse nelle precedenti esposizioni promosse da Alcantara, realizzate da altrettanti straordinari talenti del nostro tempo: Krijn de Koning (Work for Alcantara, Blue Chair), Nanda Vigo (Arch / arcology) e Zeitguised (Beyond the Nuclear Garden). Il progetto espositivo portato in scena da Alcantara risponde al concept di questa edizione della Biennale, Freespace, trasportando in un contesto inedito le opere presentate, legandosi alla Storia e sviluppando un’idea di Futuro quale luogo immaginifico: un serbatoio inesauribile di potenziale creativo.

 

Alcantara Drives Dreams

Pechino, Aprile 2018

Alcantara, ambasciatrice dell’eccellenza italiana nel mondo, ha scelto Pechino e la cornice artistica del Chao Hotel, nel quartiere chic della Capitale, Sanlitun, per ospitare Alcantara Drives Dreams, uno show esclusivo che trasforma, per mano dell’artista e designer Rebecca Moses, il luxury lifestyle in realtà. L’installazione, tributo creativo a una delle principali caratteristiche distintive dell’Alcantara®, la versatilità, si è tenuta durante il Salone dell’Auto di Pechino, a sottolineare la speciale relazione con il mondo automotive. In Alcantara Drives Dreams le installazioni guidano gli ospiti in un viaggio della mente e dello spirito, dove elementi della quotidianità si spingono fino ai confini dell'immaginazione.

 

Al Fuorisalone con la nuova capsule collection INITIAL

Milano, Aprile 2018

In occasione della Milan Design Week 2018, nella magica cornice dell’Alcantara® Concept Store, nel cuore del quadrilatero milanese della moda, Alcantara ha presentato INITIAL, la nuova capsule collection per interni. La collezione, realizzata interamente in Alcantara® elettrosaldata e in differenti colori, è costituita da pezzi di design a forma di lettere dell’alfabeto: T, L rovesciate che diventano colonne con sedute, paraventi a forma di O, U che dividono gli spazi, pouf a forma di A, C, I.  Un progetto di arredo che esalta la versatilità del materiale, il suo inimitabile soft-touch e il suo animo sostenibile.
I poliedrici elementi di INITIAL sono stati protagonisti anche di un altro progetto, frutto della collaborazione tra Alcantara e la rivista Vanity Fair: la Vanity Fair Green House, un’oasi verde dove fermarsi per una pausa rigenerante nei frenetici giorni del Salone, arredata con i pezzi della collezione.

 

Nove viaggi nel tempo. Alcantara e l’arte nell’Appartamento del Principe a Palazzo Reale

Milano, Aprile 2018

Nove viaggi nel tempo. Alcantara e l’arte nell’Appartamento del Principe è una mostra promossa e prodotta dal Comune di Milano – Cultura, da Palazzo Reale e da Alcantara, appositamente concepita per le stanze dell’Appartamento del Principe, aperta al pubblico dal 5 aprile al 13 maggio, curata da Davide Quadrio e Massimo Torrigiani. Con questo nuovo progetto, l’Azienda prosegue la sua originale attività di ricerca e sviluppo, aprendosi ancora una volta ad artisti affermati ed emergenti, provenienti da differenti ambiti della creatività contemporanea, per lavorare con loro a opere inedite.
In Nove viaggi nel tempo 10 sensibilità artistiche del nostro tempo, si esprimono attraverso 9 progetti (Esther Stocker e Iris van Herpen hanno prodotto la loro opera in collaborazione), con linguaggi differenti: dalle trasfigurazioni della pittura alla moda, dal digital design alla musica, guidate dalla specificità di un unico medium, Alcantara®. I 10 artisti sono: Aaajiao, Andrea Anastasio, Caterina Barbieri, Krijn de Koning, Li Shurui, Chiharu Shiota, Esther Stocker e Iris van Herpen, Zeitguised, Zimoun.

 

"Coping with Change: Global Warming and Decarbonization" 4° Simposio internazionale

Venezia, Marzo

Alcantara S.p.A, prima azienda italiana a ottenere la certificazione di Carbon Neutality e ad impegnarsi fortemente in ambito di sostenibilità, ha organizzato il simposio “Coping with Change: Global Warming and Decarbonization” insieme alla Venice International University nei giorni 1 e 2 Marzo. Durante il workshop di questo 4° Simposio internazionale sulla sostenibilità, scienziati, economisti, accademici di fama mondiale, manager di prestigiose aziende, giornalisti scientifici, occidentali e orientali, e organizzazioni nazionali e internazionali hanno valutato l’impatto del riscaldamento globale e della decarbonizzazione sulla vita delle persone, sul comportamento e sulla comunicazione delle aziende, evidenziando il ruolo della tecnologia e dell’innovazione nell’affrontare il tema.
Il Simposio “Coping with Change: Global Warming and Decarbonization” era suddiviso in tre sessioni:

Ogni sessione prevedeva un discorso di apertura e un panel di discussione. Relatori accademici:
Mr. Andrea Boragno - CEO & Chairman Alcantara S.p.A
Onorevole Giovanna Melandri – Founder and Chairman of the Human Foundation - Giving and Innovating, Chairman of the MAXXI Foundation – National Museum of XXI Century arts
Dr. Barbara Buchner - Executive Director of Climate Finance program, Climate Policy Initiative
Dr. Georg Kell – Founder and former Executive Director of the United Nations Global Compact, Chairman of Arabesque Partner
Dr. Daniel Klingenfeld - Head of the Director's Staff, Potsdam Institute for Climate Impact Research
Ms. Cecilia Tam - Senior Energy Analyst, International Energy Agency (IEA)
Dr. Hirohide Furutani – Director, Renewable Energy Research Center, Advanced Industrial Science and Technology Deputy Director, Fukushima Renewable Energy Institute
Mr. Ernesto Ciorra - Head of Innovability (Innovation and Sustainability), Enel Group
Dr. Kimitaka Yamane – President, Doctor of Engineering, Yamane Hydrogen Energy Research Laboratory
Dr. Paul Jefferiss - Head of Policy, Long Term Planning and Policy, BP
Mr. Yoshikazu Tanaka – Chief Engineer ZF MS Product Planning Mid-size Vehicle Company, Toyota Motor Corporation
Dr. Hermann Pengg - Head of Project Management e-fuels, Audi AG
Mr. Takashi Moriya - Senior Chief Engineer Technology Development Division 5, Honda R&D Co., Ltd. Automobile R&D Center
Mr. Ryo Chishiro – Senior Staff Officer, Hydrogen Project Development Center, Corporate Technology Division, Kawasaki Heavy Industries
Mr. Paul Voosen - Earth and planetary reporter, Science
Mr. Carl Zimmer - Science writer, blogger and columnist at The New York Times
Mr. Alex Kasprak - Science writer, Snopes.com
Mr. Leo Lewis - Tokyo Correspondent of Financial Times


È stato possibile seguire in diretta il Simposio “Coping with Change: Global Warming and Decarbonization” sulla pagina Facebook “International Symposium on Sustainability” https://www.facebook.com/events/2062682560618612/?active_tab=discussion
ora disponibile su youtube:
https://www.youtube.com/user/AlcantaraCompany/videos

 

Progetto Alcantara – MAXXI / Studio Visit. Nanda Vigo. Arch/arcology

Roma, Febbraio 2018

Dopo sei anni di sperimentazione sul materiale, altrettante esposizioni collettive e oltre 30 tra designer e studi nazionali e internazionali coinvolti, il Progetto Alcantara – MAXXI prende una nuova e inedita direzione, rinnovandosi nei suoi contenuti.  Con il programma Studio Visit, le mostre diventano monografiche e ogni anno un designer affermato viene invitato a progettare uno spazio all’interno del museo che restituisca una sua personale interpretazione di un’opera della collezione permanente. Si comincia con Nanda Vigo che presenta Arch/arcology a cura di Domitilla Dardi in mostra dal 2 al 25 febbraio 2018. Scelta per le sue capacità di ricerca e di progettazione di interni, Nanda Vigo ha portato al MAXXI uno spazio in cui i visitatori potevano entrare e muoversi, nato come omaggio al visionario architetto Paolo Soleri, i cui lavori sono conservati nella collezione del MAXXI Architettura. Al centro della sala, composta da tre pareti pensate come un fondale nero aperto frontalmente, la designer ha pensato una scultura che rappresenta Single Cantilever bridge, un progetto di Soleri degli anni ’60, mentre sulle pareti vengono esposti gli sviluppi tridimensionali di alcuni lavori che l’architetto ha rappresentato solo in pianta. Come suono di fondo dell’installazione, la Vigo ha scelto una selezione di brani di Franco Battiato “perfettamente intonati all’opera di Soleri”. Questo spazio/installazione, che dopo la mostra entra a nella collezione del MAXXI Architettura, è realizzato completamente in Alcantara, materiale che, come sempre, rivela eccezionali doti di applicazione, le stesse necessarie quando si compie una ricerca concettuale.