CHIHARU SHIOTA

Scopri

BIO

SHIHARU SHIOTA

Nata ad Osaka nel 1972, vive e lavora a Berlino. Confrontandosi con i grandi temi dell’umanità come la vita, la morte e le relazioni, Shiota esplora il senso dell’esistenza attraverso installazioni su larga scala – all’interno delle quali trovano posto oggetti comuni e cimeli di valore simbolico – o per mezzo di disegni, sculture, fotografie e video.

Shiota nel 2015 ha rappresentato il Giappone alla 56esima Biennale di Venezia e negli anni ha realizzato e presentato le sue opere in prestigiose istituzioni museali internazionali quali MoMA PS1, New York; La Maison Rouge, Parigi; The Museum of Art, Kōchi; Freer and Sackler Galleries of Art, Washington D.C.; Power Station of Art, Shanghai; K21 Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, Düsseldorf.

Il suo lavoro è stato inoltre presentato alla Biennale di Sydney, alla Biennale di Gwangju (Corea del Sud), al Setouchi International Art Festival e alla Triennale di Yokohama (Giappone).

Riflessione di spazio e tempo

Il sogno di Chiharu Shiota, “Riflessione di spazio e tempo”. Concepita come un luogo universale che conserva le memorie dell’umanità, una fitta ragnatela monocromatica – segno distintivo della produzione dell’artista, che vede in questa occasione l’uso di 110 km di fettuccia di Alcantara (detta anche ‘guardolo’) applicata in fase di installazione – attraversa e avvolge una struttura all’interno della quale si stagliano due iconici costumi bianchi in Alcantara.

La loro immagine si riflette e moltiplica negli specchi collocati al centro della struttura e Alcantara e l’arte nell’Appartamento del Principe. Una mostra lungo le pareti della stanza, alterando la percezione fisica e temporale dello spazio circostante, in un continuo rimbalzo di scorci e illusioni. Di veglia e sogno.

Leggi di più su A-World

Vai alla press area

alcantara-riflessione-di-spazio-e-tempo-chiharu-shiota -

In Silence

La più grande mostra personale di Shiota Chiharu dal titolo “The Soul Trembles”, è stata esposta al Mori Art Museum di Tokyo da giugno a ottobre 2019.

In Silence” (2002/2019) è un’opera in cui un’immensa rete nera avvolge un pianoforte bruciato circondato da sedute. L’opera d’arte è nata da un ricordo d’infanzia dell’artista di una casa limitrofa che bruciava nel mezzo della notte. Da un lato il piano simboleggia il silenzio, dall’altro è come se suonasse musica visiva.

Vai alla press area

alcantara-in-silence-mori-art-museum-tokio-chiharu-shiota-2 -
We Chat Close