Out of the Blue, Viaggio nella Calligrafia attraverso Alcantara
ARTE, DESIGN E CREATIVITà

OUT OF THE BLUE, VIAGGIO NELLA CALLIGRAFIA ATTRAVERSO ALCANTARA

"Out of the Blue, Viaggio nella Calligrafia attraverso Alcantara", curata da Dagmar Carnevale Lavezzoli e Katie Hill, è una mostra promossa e prodotta da Comune di Milano – Cultura, da Palazzo Reale e da Alcantara S.p.A., appositamente concepita per l’Appartamento dei Principi.

MilanoSettembre 2020

 

Andrea Boragno, Presidente e Amministratore Delegato di Alcantara S.p.A.

Calligrafia: la performance

Tour virtuale

La mostra

In Out of the Blue sei affermati artisti cinesi – Qin Feng, Qu Lei Lei, Sun Xun, Mao Lizi, Zhang Chun Hong, Wang Huangsheng – combinando la millenaria tradizione del loro passato con le tecnologie più moderne, si sono lasciati ispirare dalla specificità di un unico medium e hanno approfondito Alcantara® in ogni sua declinazione e potenzialità attraverso opere che offrono una trasversalità di letture spaziando dalla classicità al contemporaneo.

ALCANTARA_OUTOFTHEBLUE_ (3) -

Dagmar Carnevale Lavezzoli

Curatore

QIN FENG

Infinità di Templi

L’artista, nella sua installazione che evoca un antico peristilio, è un tutt’uno con il segno, profondità e superficie dell’esistere coincidono. La sua pittura è scaturigine di un’energia primordiale.

QU LEI LEI

Frammenti

Qu Lei Lei crea un’immersiva foresta di ideogrammi in cui lo spettatore può inoltrarsi. I tratti calligrafici si svolgono fluidamente lungo rotoli verticali calati dall’alto e sfalsati nello spazio.

SUN XUN

Fessura Spazio Temporale

L’opera di Sun Xun è composta da una video proiezione immersiva e un lungo rotolo dipinto. L’artista, ispirandosi al ritmo dell’antica pratica calligrafica, crea delle animazioni contemporanee intrise di elementi simbolici.

MAO LIZI

Passaggi

Nei grandi paraventi spruzzi di colori spiccano su pannelli, generando un forte ritmo visuale dalla forma a zig-zag. La storia per la filosofia Taoista non procede in modo lineare, non è un vettore, bensì si sviluppa secondo il concetto di sincronicità.

ZHANG CHUN HONG

Cascata

L’artista crea un’ibridazione che coniuga sapientemente elementi umani con elementi della natura. Avvalendosi del suo leitmotiv di capelli fluenti dipinti finemente in ciocche sottili, crea un’opera scultorea in cui lo spettatore può entrare.

WANG HUANGSHENG

Spiraglio

In questa complessa opera calligrafica, lunghi e stretti rotoli di linee scritte densamente su Alcantara vengono controbilanciati dal delicato movimento della sfera in alto, generando un perpetuo flusso meditativo tra il visitatore e la simultaneità degli stimoli presenti.

Alcantara e l'arte

Da 10 anni il rapporto tra Alcantara e il mondo dell’arte e della creatività si è sviluppato in modo così significativo da essere diventato parte integrante della strategia di business dell’azienda.
In tale modo Alcantara ha superato la relazione basata su obiettivi di puro mecenatismo o di fundrasing stabilendo invece un rapporto di partnership culturale con le istituzioni museali.

ALCANTARA_OUTOFTHEBLUE_MAOLIZI (1) -

Giovanna Melandri

Presidente Fondazione MAXXI

Giovanni Gastel

Fotografo

Fabio Cherstich

Regista

Mami Kataoka

Direttore Mori Museum, Tokyo

Grace Zang

Direttore YUZ Museum, Shanghai

La mostra, a cura di Dagmar Carnevale Lavezzoli e Katie Hill, partecipa alla MILAN ART WEEK 2020 (7 -13 settembre 2020) e conferma il costante interesse di Alcantara per la creatività contemporanea più avanzata: Out of the Blue segna infatti una nuova fase in un ciclo di mostre che dal 2015 esplora le qualità di Alcantara®  come materiale per l’arte e il design, trasformando gli spazi di Palazzo Reale di Milano in porte d’accesso a proposte espositive inusitate per contenuti e modalità di fruizione. Con questo progetto, l’azienda che produce e commercializza Alcantara® nel mondo prosegue questa sua originale forma di ricerca e sviluppo, aprendosi ancora una volta a creativi sia affermati che emergenti e lavorando con loro a opere inedite.

ALCANTARA_OUTOFTHEBLUE_LEILEI (3) -

Utilizzando Alcantara come comune denominatore, gli artisti esplorano la versatilità di questo medium d’avanguardia per creare opere impregnate di memoria personale e memoria collettiva. Integrando pratiche antiche con un materiale del futuro, la millenaria eredità culturale cinese acquisisce nuove potenzialità espressive.

ALCANTARA_OUTOFTHEBLUE_ (2) -
ALCANTARA_OUTOFTHEBLUE_QINFENG (3) -

La calligrafia è una delle più elevate forme artistiche della cultura cinese. Dopo la riproducibilità tecnica e l’avvento dell’era digitale, quest’antica disciplina si presenta ancora come veicolo di conoscenza, portavoce di questioni della scena attuale, e connette un antico passato a una ricerca filosofica contemporanea. Riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, la calligrafia cinese, più di ogni altro tipo di scrittura e “alfabeto”, è da sempre apprezzata per la sua valenza estetica e artistica.

L’Appartamento dei Principi a Palazzo Reale viene trasformato in intriganti esperienze in cui installazioni create site-specific rispondono all’estetica delle sale tramite affinità e contrasti visuali. Spaziando da proiezioni digitali a foreste di inchiostro su rotoli, gli artisti si ispirano alla pratica calligrafica per interrogarsi sulla natura della relazione che intercorre fra l’uomo e il mondo che lo circonda attraverso nozioni Taoiste di temporalità, forza vitale e partecipazione.

Visita la pagina dedicata

s
We Chat Close